Paul Smith

Paul Smith, classe 1946, ragazzino del Nottinghamshire e figlio di un sarto, sognava di seguire le orme del suo idolo, il ciclista Bartoli. Il sogno fu spezzato da un incidente che lo costrinse in un letto di ospedale per sei mesi. Uscito dall'ospedale continuò a frequentare dei ragazzi che aveva conosciuto durante la sua convalescenza. Il loro punto d'incontro divenne un pub nei pressi della scuola d'arte dove conobbe tra le varie persone quella che diventerà la sua futura moglie, Pauline Denyer, una studentessa della Royal College of Art. Travolto e affascinato da questo nuovo ambiente, ricco di arte, musica e soprattutto moda, nel giro di un anno riuscì ad aprire il suo primo negozio a Nottingham (1970), riscoprendo così quello che era il mestiere del padre. Con qualche lezione serale di sartoria e con l'aiuto della fidanzata Pauline inizia la storia dell'impero Paul Smith. Dopo solo sei anni riuscì a portare la sua prima collezione uomo a Parigi, e nel 1979 ad aprire la sua prima boutique a Londra, quella che ancora oggi è la sede operativa della società. Di li a poco divenne uno degli stilisti più acclamati del mondo, aprendo boutique ovunque, Giappone, New York, Dubai, Milano, Parigi, Anversa. Nel 2000, dopo quasi tre decadi passate come icona della moda maschile, è stato insignito del titolo reale di cavaliere da parte della regina Elisabetta II, e nel 2007 è diventato membro onorario del Royal Institute of British Architect. Sir Paul Smith è riuscito a creare uno stile inconfondibile, sempre a metà strada tra il classico inglese e lo charme francese, un'austerità stilistica arricchita sempre da particolari vivaci e glamour. Un brand che è sempre riuscito a vestire tutti, dai politici ai businessmen, dai banchieri alle rockstar e per finire  attori e giovanissimi studenti. Colori, linee e fantasie connotano il brand e sono il tratto distintivo della casa, creando un mix perfetto tra alta sartoria e humour, riuscendo così a rendere un capo classico senza tempo.

Boutique   |   Pagamenti   |   Spedizioni   |   Recesso   |   Privacy   |   Cookies   |   Contatti
p.iva 001688330438